Metti una sera all’Odeon… Itinerario sulle orme dei cinema storici di Firenze per ripecorrere il loro glorioso passato e riflettere sul loro penoso declino

Di tutti quanti erano oggi resta solo l’Odeon in Via degli Anselmi. Il Gambrinus è stato trasformato in Hard Rock Cafè. Dell’Edison resta solo il nome di una libreria. Un’altra libreria si trova al posto dell’Excelsior, la MelBookStore. Al posto dell’Astra in Via Cerretani c’è un auditorium che ha mantenuto la struttura della sala. Ma la tristezza ci assale quando siamo davanti all’Ariston in Piazza degli Ottaviani, fra i primi a dare i film di James Bond, davanti al Supercinema, che fu il primo a Firenze ad avere il THX digital sound system, inventato da George Lucas . E poi ancora l’Universale e l’Eolo in Borgo San Frediano, il vecchio Capitol soprale Logge del Grano. Ma, personalmente, il cuore mi si stringe ancor di più davanti all’Apollo, imponente e bellissimo nella sua epoca d’oro.

Un itinerario sul Novecento a Firenze, in una città dove di Novecento non si parla mai. Ma anche un itinerario “amarcord” pensato per noi fiorentini , che sicuramente avremo dei ricordi legati a questi luoghi, dai biliardi del Gambrinus ai film visti da ragazzi, dai cinema della domenica pomeriggio al dispiacere di vederli chiudere uno dopo l’altro.

E allora…Buio in sala!